indietro
Alessandro Sesto
Lascia stare il la maggiore che lo ha già usato Beethoven
Quantità

Tutta la musica è rimpianto del paradiso, anche La Bamba? Kant avrebbe tenuto un sassofonista di buona volontà ma inetto nella sua jazz band? Possiamo ascoltare voci melodiose senza incorrere nella censura di Adorno?

In questo romanzo a episodi i protagonisti, membri di un gruppo rock senza pretese, si confrontano a parole e nei fatti con i grandi interrogativi della filosofia della musica, senza risolverne alcuno.

Attraverso le loro vicende si racconta l’ambivalenza della musica, che aspira al sublime e alla purezza, ma rimane ancorata alla terra perché ideata ed eseguita da musicisti comunque limitati e fallibili, o che addirittura, come in questo caso, fanno cagare.

Copertina di Giorgia De Maldè.

EBOOK

 

Rassegna stampa

13.05.2015 – Recensione del libraio sul sito de LaFeltrinelli

20.05.2015 – Recensione di Angelo Orlando Meloni su Senzaudio

30.05.2015 – Intervista all’autore su Rock AM (Radio Popolare Roma)

05.06.2015 – Recensione sul blog della Lettrice Rampante

12.06.2015 – Recensione su Le Cool

07.08.2015 – Recensione su Squadernauti

02.12.2015 – Recensione su Lankelot

02.12.2015 – Intervista all’autore su LibrAngolo Acuto

17.02.2016 – Recensione su Letteratitudine

25.02.2016 – Recensione su La finestra di Hopper

03.01.2017 – Recensione su Crunch Ed

16.06.2017 – Recensione su Tararabundidee

Scheda libro
  • Titolo Lascia stare il la maggiore che lo ha già usato Beethoven
  • Autore Alessandro Sesto
  • Prezzo copertina 13,00 €
  • pp. 154
  • Formato 12,5 x 18,5 cm
  • Codice ISBN ISBN 978-88-98978-05-2
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra politica d'uso.
Accetto le condizioni - Maggiori Informazioni